SS. NEREO E ACHILLEO - Milano
RESTAURO CONSERVATIVO DELLE SUPERFICI ESTERNE DEL TIBURIO

STRUTTURA ARCHITETTONICA E APPARATO DECORATIVO

La Basilica Prepositurale dei Santi MM. Nereo e Achilleo venne eretta a cominciare dal 1938 per decisione del Cardinale Ildefonso Schuster in onore di Papa Pio XI su progetto dell' Ing. Giovanni Maggi. Il 6 dicembre 1940 lo stesso cardinale Schuster presiedette alla cerimonia di consacrazione. L'impianto architettonico della Chiesa di tipo basilicale con una navata centrale e due laterali, il presbiterio sormontato da una cupola e tiburio con tre ordini concentrici di finestre che si eleva fino a 55 metri di altezza. La Basilica caratterizzata dalla presenza di mattoni faccia vista che rivestono quasi tutta la superficie, scandita dalla presenza di cornici in cemento decorativo, inserti in pietra arenaria e ampie finestre.

INTERVENTO

Oggetto dell'intervento di manutenzione e restauro conservativo sono il tiburio, con il rifacimento del manto di copertura, la sostituzione dei serramenti e il restauro delle superfici lapidee. L'obbiettivo principale del progetto di contenere ed eliminare, dove possibile, il degrado dell'edificio con opportune tecniche di restauro e di garantire la futura conservazione della basilica. Ci si propone quindi di valorizzare e conservare l'edificio nel rispetto della tipologia e dei materiali, risanandolo nelle sue parti ammalorate e degradate.

.

Restauri autorizzati dalla Soprintendenza per i Beni Architettonici e per il Paesaggio di Milano