BEATA VERGINE ASSUNTA - Crugnola di Mornago (VA)
RESTAURO CONSERVATIVO PITTORICO SUPERFICI INTERNE

STRUTTURA ARCHITETTONICA E APPARATO DECORATIVO

La Chiesa della Beata Vergine Assunta  si sviluppa lungo una pianta a croce latina il cui corpo principale è a navata unica e da cui si aprono due cappelle laterali. Al suo interno presenta apparati decorativi differenziati per tipologia e tecnica esecutiva riconducibili a manomissioni successive: le parti della Chiesa con le decorazioni appartenenti all'impianto artistico originario sono i soffitti del Presbiterio e della Navata composti da specchiature regolari che ne disegnano l'andamento strutturale. Da alcune fotografie storiche si è potuto riscontrare con certezza che, nel corso del tempo, alcune superfici (parti basse della Chiesa) sono state oggetto di rimaneggiamento cromatico e oggi si presentano con un aspetto significamente diverso da quello originario e non armonico con l'assetto cromatico delle volte.

 

INTERVENTO

Il restauro consisterà, da un lato, in un intervento di conservazione dell'apparato decorativo esistente, eseguito con tecniche di restauro tradizionale e nel rispetto delle normative, e dall'altro nel recupero delle cromie originarie di alcuni elementi architettonici (fusto delle lesene esterne del Presbiterio; pareti, lesene e sott'arco delle Cappelle laterali; lesene della Navata) attualmente coperte da strati di colorazione e scialbi, allo scopo di ottenere un totale recupero dell'assetto pittorico originario.

Con il recupero delle specchiature originali delle lesene le pareti di Navata e Cappelle torneranno in perfetta armonia con il fregio del cornicione, anch'esso riquadrato con marmorino. 

Restauri autorizzati dalla Soprintendenza per i Beni Architettonici e per il Paesaggio di Milano