G.F. Marcato


SANTUARIO B. V. MARIA IN S. NICOLAO - Corbetta (MI)
RESTAURO ESTERNO - SETTORE TIBURIO

STRUTTURA ARCHITETTONICA E APPARATO DECORATIVO

 

Gli inizi del complesso costituente il Santuario Superiore e Inferiore della bella città di Corbetta risalgono al XII sec. con la costruzione del Santuario Inferiore a pianta a croce latina. Caratterizzato da un’architettura in stile rinascimentale, magistralmente espressa nella raffinata Cupola a cassettoni, il complesso venne poi trasformato ed ampliato nei secoli successivi; nel 1570 con l’edificazione delle Cappelle laterali e del Coro e nel 1582 con la costruzione del Tiburio. Architettonicamente piuttosto semplice ma di dimensioni ragguardevoli, il Tiburio è impostato su pianta ottagonale. Internamente si può notare la volta a spicchi a sesto rialzato, di una certa importanza. Nel 1556 venne invece avviata l’edificazione del Santuario Superiore, collocato al livello soprastante, ampliamento che rese il complesso monumentale organizzato su due livelli. Nel 1700 vennero attuate grosse trasformazioni al Santuario Superiore con il suo allargamento e la costruzione di due scaloni di accesso sui lati oltre alla costruzione della nuova Facciata. Di notevole importanza per i Fedeli che si recano in pellegrinaggio, il Monumento è di rara bellezza artistica oltre che sito di preghiera e di meditazione.

 

INTERVENTO

 

In fase preliminare, le approfondite analisi di laboratorio mineralogiche e petrografiche  hanno permesso la definizione della tipologia degli intonaci antichi e degli strati di finitura pittorica. I risultati delle analisi hanno quindi reso possibile il recupero degli intonaci originari con relativa reintegrazione delle lacune attraverso malte di granulometria e composizione simili a quelle degli intonaci antichi. La tinteggiatura artistica finale con tinte alla calce ha completato poi l’attento lavoro di restauro restituendo l’aspetto originario e la giusta luminosità a questo settore del Santuario.

 Immagini (4 )


Vista del tiburio restaurato dal retrofacciata

Vista prima dei lavori

Le superfici prima del restauro

La Facciata del Santuario
 Altre immagini
Prima e dopo (2)

Particolari

X

Demolizione delle zone ammalorate

Il paramento murario prima del restauro

Elementi in cotto

Elementi in cotto prima del recupero
Restauri autorizzati dalla Soprintendenza per i Beni Architettonici e per il Paesaggio di Milano
 
G.F. Marcato