G.F. Marcato


SS. STEFANO E GIOVANNI BATTISTA - Binasco (PV)
RESTAURO ESTERNO - SETTORE FACCIATA

STRUTTURA ARCHITETTONICA E APPARATO DECORATIVO

 

Chiesa di impianto settecentesco, a pianta longitudinale. I primi lavori risalgono all’anno 1782. La Facciata, imponente, risulta articolata su due ordini sovrapposti e presenta un coronamento a timpano. Le superfici di finitura sono realizzate con intonaco a calce (inizio XX sec.) e intonaco cementizio (rappezzi recenti); tutta la zona del Timpano è invece in muratura (mattoni a vista).

 

INTERVENTO

 

Attraverso un’attenta e puntuale verifica della resistenza del materiale in laterizio, è stata svolta una fase preliminare di studio per la definizione della tipologia, della consistenza e delle cromie originarie. Le indagini stratigrafiche svolte hanno portato alla reintegrazione delle lacune utilizzando malte con caratteristiche analoghe a quelle esistenti ed alla ripresa delle murature in laterizio a vista (pulitura, cuci-scuci, consolidamento e protezione), nelle parti incompiute della Facciata. Dove necessario si è provveduto all’inserimento di perni e staffe in acciaio. Il restauro conservativo globale della Facciata principale ha quindi visto la reintegrazione delle lacune con intonaci  di granulometria e composizione analoghi a quelli antichi (a base di calce), oltre che la tinteggiatura artistica con la riproposizione del tipo di finitura presente, attraverso l’utilizzo di tinte alla calce.

Risorse
Rassegna stampa

 Immagini (8 )


La Facciata a fine restauro

Vista frontale

Durante i lavori

Parte alta della Facciata caratterizzata dal Timpano in laterizio

Dettaglio del gioco cromatico laterizio - intonaco

La zona centrale della Facciata prima del ripristino
 Altre immagini
Prima e dopo (4)

Particolari

X

Gli eleganti dettagli architettonici sono sottolineati dal gioco cromatico delle parti in cotto

Particolare della zona del Timpano

Particolare architettonico in cotto

Vista delle superfici durante le prime fasi del restauro

Rilevante deterioramento degli elementi architettonici

Profonde fenditure

Dissesto degli elementi in laterizio

Ripristino delle parti in laterizio
Restauri autorizzati dalla Soprintendenza per i Beni Architettonici e per il Paesaggio di Milano
 
G.F. Marcato