G.F. Marcato


S. BARBARA - S. Donato Mil.se (MI)
RESTAURO TOTALE ESTERNO CON RINFORZI STRUTTURALI

STRUTTURA ARCHITETTONICA E APPARATO DECORATIVO

 

Chiesa progettata dell’Architetto M. Baiocchi per volere di Enrico Mattei, l’imponente opera architettonica fu inaugurata nel 1955. Di impianto longitudinale, è a pianta rettangolare intersecata da un secondo rettangolo in corrispondenza del Transetto. L’edificio presenta dimensioni monumentali ed una cromia molto delicata e particolare (toni del rosa, verde e grigio perla). La totalità delle superfici esterne è articolata mediante riquadrature geometriche con alternanza di rilevi e sfondati di differenti tonalità che conferiscono all’intero impianto leggerezza e forte caratterizzazione.

 

INTERVENTO

 

In fase preliminare, il restauro ha visto lo svolgersi di un accurato studio dei materiali visibili e non (strati sottostanti le prime pitturazioni); tale operazione ha permesso una corretta classificazione e comprensione dell’intonaco e degli impasti utilizzati al fine di poter progettare un intervento adeguato sia a livello artistico sia a livello conservativo. Durante le prime operazioni si è infatti immediatamente evidenziata la necessità di demolire le numerose parti ammalorate e pericolanti per ricreare una struttura portante che potesse garantire durata al nuovo intervento di restauro. In seguito poi alla totale sverniciatura delle pitturazioni più recenti, si è proseguito con una impegnativa e complessa fase di consolidamento: sono state inserite reti di sostegno, spinature di rinforzo e sono stati rimontati i mattoni e ricostruite le parti mancanti. Inoltre è stata creata la corretta inclinazione delle superfici orizzontali per evitare il ristagno dell’acqua. Le intere superfici esterne sono poi state trattate con rasante e sono state applicate pitturazioni idrorepellenti. La pitturazione definitiva, da un punto di vista cromatico e della tipologia di materiali, è stato realizzata in conformità a quanto previsto dal Nulla Osta della Soprintendenza Beni Architettonici e Ambientali, riportando le tonalità globali del Monumento vicine a quelle originali degli anni ’50.

 Immagini (14 )


La Facciata dopo i lavori

La facciata a restauro ultimato

Vista ravvicinata della facciata a restauro completato

Vista angolare della Chiesa restaurata

Vista del prospetto laterale dopo i restauri

L'originale alternanza cromatica degli sfondati
 Altre immagini
Prima e dopo (16)

Particolari

X

Sgretolamento dell'intonaco

Particolare del degrado dell'intonaco

Le lacune dell'intonaco interessavano la totalità delle superfici delle facciate

L'intonaco ammalorato mette a nudo il materiale sottostante

Distacchi di materiale strutturale

Durante la ricognizione del paramento murario

Dettaglio delle superfici dopo la battitura e la rimozione dell'intonaco incoerente

Rilevanti distacchi di materiale durante la fase di demolizione dell'intonaco

Il deterioramento dell'intonaco ha messo a nudo il materiale strutturale

Le facciate dopo la prima fase di demolizione dei materiali incoerenti

Ricognizione e misurazione delle fessurazioni

Prime fasi del ripristino

Fissaggio di rete con viti

Ripristino delle cornici

Particolare della fase di ripristino delle cornici

Creazione delle pendenze anti-ristagno

Profonda crepa su uno dei pinnacoli

Degrado delle superfici dei pinnacoli

Stato di deterioramento delle lattonerie

Degrado delle lattonerie

Indagini preliminari sulle cromie originali: prova cambio colore
Il Team (1)
Rinforzo strutturale (1)
Restauri autorizzati dalla Soprintendenza per i Beni Architettonici e per il Paesaggio di Lecco
 
G.F. Marcato