G.F. Marcato


S. NICOLA VESCOVO IN DERGANO - Milano
RESTAURO CONS. INT. ED EST. DELLE CAPPELLE

STRUTTURA ARCHITETTONICA E APPARATO DECORATIVO

La Chiesa di S. Nicola V. in Dergano è stata eretta nel 1939 su progetto dell' Arch. Zanotta ed ultimata nel 1941. Il monumento, in stile lombardo, vede uno sviluppo in senso longitudinale a tre navate, con due cappelle laterali per lato, due di minori dimensioni poste a ridosso dell'ingresso e due maggiori a ridosso del presbiterio. Dal punto di vista decorativo la Chiesa appare semplicemente tinteggiata di bianco, ad eccezione delle due cappelle poste ad inizio chiesa, oggetto dell'intervento. L'apparato decorativo interno delle cappelle presenta decorazioni murali con dipinti, fondi a tinta unita e decorazioni a secco in cattivo stato di conservazione: le infiltrazioni di acqua piovana dovute alle pessime condizioni delle coperture delle cappelle hanno generato gravi problematiche di macchie e sali. Si è reso quindi indispensabile intervenire sulle coperture e sul sistema di smaltimento delle acque e si è dovuto operare anche sulle superfici esterne delle cappelle caratterizzate da un paramento in cotto che apparivano diffusamente annerite e ammalorate, sia nella materia cotto che nei giunti. 

INTERVENTO

La prima, importante operazione di restauro - allo scopo di non vanificare poi l'intervento sulle superfici interne ed esterne - è consistita nel rifacimento delle coperture delle cappelle laterali con il riposizionamento delle tegole marsigliesi originali. Dopodichè si è realizzato il restauro delle superfici esterne con una prima fase di pulitura e consolidamento del paramento in cotto e successivamente si è effettuata la riparazione e la ristilatura delle fughe dei mattoni. Gli elementi mancanti o danneggiati sono stati reintegrati così da ricostituire un supporto murario omogeneo ed uniforme mentre le sfumature di colore delle stilature del cotto, differenti da zona a zona, sono state conferite con l'impiego di terre coloranti e pietre macinate. Le superfici interne delle cappelle sono state sottoposte ad un'attenta pulitura artistica al fine di recuperare le qualità e l'unità originari del manufatto ed è stata effettuata con tecniche differenziate a seconda delle caratteristiche dei materiali e delle superfici. Si è poi ristabilita l'adesione tra la pellicola pittorica e il supporto del dipinto tramite prodotti consolidanti appositi. Si è proceduto con il restauro delle pitture figurative presenti sulla calotta della cappella di sinistra che rappresentano la scena del battesimo di Gesù attorniata dalla volta celeste e figure di Angeli e alla ripresa delle decorazioni a secco di motivi geometrici e floreali reintegrando con la tecnica del rigatino le lacune. Le superfici decorate in tinta unita sono state  prima ripulite e poi tinteggiate con velatura decorativa e patinatura simile a quella attualmente esistente per garantire il migliore risultato estetico.

 

 Immagini (3 )


La "Cappella S. Nicola" a sinistra dell'ingresso prima dei lavori di restauro

Cappella di destra al termine dei lavori di restauro

Cappella di sinistra al termine dei lavori di restauro
 Altre immagini
Particolari (10)
Restauri autorizzati dalla Soprintendenza per i Beni Architettonici e per il Paesaggio di Milano
 
G.F. Marcato